Bufala e crudit’ in cucina

 


06/03/2007

Lezione di Cammerucci lunedì al Panzini
Bufala e crudità in cucina con l’associazione cuochi


SENIGALLIA – L’associazione provinciale cuochi Ancona continua con successo la propria attività. L’ultimo incontro di natura gastronomica, dal titolo La bufala in cucina, ha visto come protagonisti gli chef Vittorio Serritelli e Fabio Catalani. Coadiuvati dal docente di cucina, il professor Primo Patregnani, gli chef Serritelli e Catalani hanno proposto un ricco menù con i prodotti della Fattoria Spanò di Porto San Giorgio. Piccola realtà con prodotti di nicchia, Spanò fa della qualità il suo punto di forza, ed è con i loro prodotti che gli chef hanno creato suggestivi piatti come il Raviolo con farcia di ricotta di bufala con erbette e zenzero, Lugana con salsa di zucchine pomodorini gratinati, mazzancolle e bufala, Mozzarella in carrozza con salsa di pomodori, olive e capperi, Calamari pennini con carciofi e tornino al pepe, Soufflè di ricotta con salsa al limone e quenelle ei ricotta al bsilico e cacao amaro. Dopo l’incontro si è tenuta l’Assemblea dei soci presso il ristorante “Viniciomaria” di Senigallia. All’ordine del giorno: l’approvazione verbale seduta precedente, l’ approvazione bilancio consuntivo anno 2007, la relazione del presidente e del segretario. Nell’agenda dell’Associazione provinciale cuochi Ancona, il prossimo incontro è fissato per lunedì all’Istituto alberghiero “A. Panzini”, con lo chef Vincenzo Cammerucci su “Le crudità di Vincenzo”. Inizio dell’incontro: ore 15.

di Silvia Argentati

1.127 letture

In questa sezione...